Notice: La funzione WP_Scripts::localize è stata richiamata in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /public_html/wp-includes/functions.php on line 5835

Notice: Undefined index: src in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/header-options.php on line 163
Bolognain - Dentro la Città


Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 51

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 52

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 53

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 54

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 55

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 56

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 57
Opinioni bologna

Pubblicato il 7 Marzo, 2016 | da bolognain

0

Bologna: le cifre indicano che cosa fare in estate

Sesta miglior difesa, tredicesimo attacco, nona posizione in classifica. Si poteva avere di meno, ma si può dare di più pensando anche al mercato

Di brividi, sotto la gestione Rossi i tifosi del Bologna ne hanno provati molti, sia in serie B che in quella partenza al rallentatore in serie A che faceva temere il peggio. Aggiungiamo che molte scelte sul mercato estivo avevano lasciato diverse perplessità e insomma, l’inverno del nostro scontento – parlo anche di noi giornalisti – appariva freddissimo.

Poi arriva Donadoni e torna la serenità, una lunga rincorsa alla parte sinistra della classifica e un nono posto che a qualcuno dispiace perché tre pareggi consecutivi non hanno permesso di salire al settimo, superando la Lazio. Dunque, relativamente alla sola gestione del tecnico che è subentrato, il vino nel bicchiere è di ottima qualità e ce n’è ancora molto da bere, ovvero soddisfazioni da prendersi. Non è colmo per le ragioni appena citate, che hanno una motivazione di fondo, utile da rilevare e da considerare anche nel prossimo mercato estivo. Naturalmente se il trend dovesse rimanere questo: il Bologna di Donadoni ha un’ottima difesa ma un attacco molto meno efficace.

Le cifre comparate: tredicesimo attacco con 29 gol, il più prolifico è il Napoli con 58 gol, Udinese, Carpi e Verona le meno prolifiche con 24. Difesa: Bologna sesto con 31 reti in una classifica con Juve a 15 e Frosinone a 53. Altro dato: la differenza reti, gol fatti e gol subiti: dal più 35 di Juve e Napoli al meno 25 del Frosinone. Bologna a -2 come la Lazio, tutte meglio tutte quelle davanti, tutte peggio quelle di dietro, meno il Torino con una differenza di meno 1.

Il campionato lo finirà a sinistra, ma poi nella sessione estiva dei trasferimenti le priorità mi sembrano già ben definite e sono cambiate da quando prevaleva la teoria dell’1-1-1: un difensore, un centrocampista, un attaccante. Adesso siamo al 0-1-2 più che al 0-2-1. Tradotto in lettere: la difesa va bene così, a centrocampo serve classe, in attacco serve concretezza. Per una squadra che non dimentichiamolo in quei due settori ha tanta, troppa esperienza: Brighi, Brienza e Floccari in tre direi che passano i 100 anni in comune, allora nei due reparti ne servono tre da al massimo 80. Poi, il convento, il portafoglio di Saputo passa quello che ha, ma è soprattutto a fianco a Destro, che non può sempre cantare e cantare la croce che ci vorrebbe l’asso di briscola. Sicuro, tipo Gabbiadini e pazienza se da solo prosciuga tre quarti del budget, là davanti ci sarebbe tanta roba e basta poi azzeccare un paio di onesti mestieranti con voglia di fare fra linea di centrocampo e area e area stessa.

Franco Montorro

Opinioni

7 Marzo 2016

www.bolognain.info

bologna

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna Su, ↑