Chili Ink

Pubblicato il 10 Dicembre, 2015 | da bolognain

0

Colombo attira i fachiri?

Un’altra innovazione dell’ineffabile assessore: blocchi non meglio identificati né tantomeno giustificati. Alcuni sembrano pensati per i fachiri

Un museo degli orrori all’aperto: questo sono i blocchi di pietra posati sotto le Due Torri. Non avrei mai pensato di augurarmi un’incursione dei writer, ma c’è pur sempre una prima volta nella vita e allora dopo aver visto le sedute in pietra in Piazza Revegnana e Piazza della Mercanzia tanto enfatizzate dall’ineffabile Assessore Colombo, mi tocca sperare che vengano “sprayzzate” il prima possibile, perché tanto più brutte di così non possono essere. Ovviamente è una provocazione, la mia, non vorrei mai che… Ehi, ma non è anche una provocazione averle pensate e messe? Per giunta vista la forma di quelle più alte , mi domando: ma a che servono, ad ospitare il campionato mondiale dei fachiri? Per favore,  levatele e portatele subito nel sottopassaggio di Via Ugo Bassi, così risparmiamo anche sui materiali per la sua chiusura

Dino Squassa

Attualità / Chili Ink

4 Dicembre 2015

www.bolognain.info

IMG_3126

Tags: , , ,


Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna Su, ↑