Notice: La funzione WP_Scripts::localize è stata richiamata in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /public_html/wp-includes/functions.php on line 5835

Notice: Undefined index: src in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/header-options.php on line 163
Bolognain - Dentro la Città


Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 51

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 52

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 53

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 54

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 55

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 56

Warning: A non-numeric value encountered in /public_html/wp-content/themes/themeforest-2415788-gonzo-clean-responsive-wp-magazine/gonzo/single.php on line 57
Opinioni

Pubblicato il 8 Dicembre, 2015 | da bolognain

0

Colombo contro Obmoloc

Quarta puntata della serie di opinioni su cose, fatti e persone + e – del 2015 bolognese. Contrapposti come su un ring. Ma è ammesso il pareggio

Da semplice contastorie finora in tutt’altre faccende affacendato, mi elettrizza la proposta di dire la mia sui segni positivi e negativi di quest’anno felsineo. Non per semplice soddisfazione personale, ma perché è un esercizio stimolante, passare dalla critica alla cronaca e viceversa nelle stesse righe.

1) Colombo contro Obmoloc

Il tutto e il suo contrario, con un nome rovesciato che sembra una divinità fenicia particolarmente sadica. Oddio, secondo molte categorie mobili in città e immobili in coda in città anche l’AndreaColombo tutto attaccato perché attaccato da tutti qualche malvagità deve averla pensata. Ma c’è chi sostiene che certi suoi provvedimenti e/o mancati ravvedimenti siano più da beata ingenuità che da beota insistenza. Nella foto, rappresentazione immaginaria di una sua visione da incubo.

2) Santa Maria della Vita Vs Genus Bononiae.

Confronto che finisce in parità perché si deve pagare per visitare entrambi, cappella e museo, e la tassa, giusta o sbagliata che sia, pesa eccome.

3) Statue di San Petronio e di Ugo Bassi.

La curia vuol riprendersi la prima, la seconda – dedicata comunque anch’essa ad un religioso – sta da qualche anno nella via omonima nell’indifferenza generale e del resto quali altre statue interessano i bolognesi di passaggio o di passeggio? Quella di Garibaldi di fronte all’Arena del Sole, voto 7. Quella di Marco Minghetti nel’omonima piazza, voto 8 anche solo per quel cappello elemosinante. Quella di Luigi Galvani davanti alla parte finale del Pavaglione, voto 9 perché ricorda un genio. Quella equestre di Vittorio Emanuele II trasportata nel dopoguerra da Piazza Maggiore ai Giardini Margherita, voto 5 perché nessuno se la fila. San Petronio e Ugo Bassi, 6 politico. Ma rimetteli dove erano: in chiesa e a Porta Galliera.

4) Nettuno & statue di Piazza VIII Agosto

Perché il Gigante abbia già bisogno di grossi lavori di manutenzione pochi anni dopo quelli accurati e ingenti dell’altroieri è un mistero. Preoccupante perché o i restauri più recenti sono stati fatti male o c’è qualcosa nell’aria e dal cielo che, se fa male al Gigante, figuriamoci a noi piccoli nani di passaggio. Poi, quasi in disparte soprattutto nei giorni della Piazzola, c’è il gruppo metallicoplastico che sovrasta l’area della Piazzola e che ricorda in maniera drammaticheggiante l’insurrezione contro gli Austriaci del 1948. Perde il Nettuno per distacco. Speriamo non dei pezzi assemblati dal Giambologna.

5) Righi-Civolani

Due giornalisti all’opposta e non solo per una questione generazionale, accomunati solo dalla volontà di essere contrari per principio. Prezzemolino Civolani, di nebbia (attualmente) Righi, vecchio saggio rompipalle il primo, giovane ed eclettico rompiscatole il secondo. Il Civ ne ha viste di cotte e di crude e la sua vis polemica è ancora accesa come uno dei suoi proverbiali sigari. L’Ema che si è preso un periodo di congedo per paternità, ha preso anche una sorta di patente D, che nel calcio gli permette di fare quasi tutto. Tranne forse il proprietario, ma a quello ci ha già pensato da anni, anche senza essere ricco, il Gian. Pareggio con molte reti, perché non si possono mettere a confronto Beppe Savoldi e Mattia Destro. Epoche diverse e comunque, nel caso, Civolani-Righi due cronisti diversi, ma a loro modo epocali.

Gaetano Saperi

Opinioni

foto ilmiobloginunozaino

8 Dicembre 2015

www.bolognain.info

incubo

Tags: , , , , , , , ,


Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna Su, ↑