WVF (Il Derby)

Pubblicato il 30 Settembre, 2016 | da bolognain

0

La prima volta di Ba2sket City Bologna al piano di sotto

Una Serie A senza nessuna bolognese non si era mai vista, se non negli anni Venti e pare allora quasi una beffa il derby a Natale e a Pasqua

L’ultimo derby è del decennio scorso, fine marzo 2009, numero della serie 103 – ironia della sorte il famoso numero di affiliazione Fip al quale la Fortitudo ha sempre tenuto – poi più nulla. Esistenze parallele e di aurea mediocrità, fino a quando riforme dei campionati e stagioni disastrosamente vergognose finiscono per rimettere Virtus e Fortitudo nello stesso campionato, che non è la Serie A e per la prima volta da tempo immemorabile (anni Venti?) Bologna non ha nessuna squadra nel campionato di vertice. Tristezza a palate, di cui abbiamo già ampiamente detto e che non occorre replicare al via del nuovo campionato. Che propone in maniera beffarda i due derby il giorno di Natale e la vigilia di Pasqua: feste per nobili decadute. Nel quale la Fortitudo Kontatto non parte da favorita in assoluto, ma da avvantaggiata nei confronti della Virtus Segafredo sì e succede per ragioni non solo tecniche, ma per un entusiasmo diffuso e profondo che contrasta con la malinconica ripartenza delle Vu Nere. Il tifo non fa punti, certo, ma la differenza d’atmosfera fra le due è sensibile e concreta. Vedremo a primavera se il pronostico sarà sovvertito e se il derby si giocherà anche nel 2017-2018. Ci auguriamo di no, perché vorrebbe dire che una – e una sola – delle due è riuscita a tornare dove ha lasciato un vuoto che con tutto il rispetto altre realtà oggi in Serie A non sono riuscite e non riusciranno mai a colmare. 

(Nella foto Comune di Bologna, il sindaco Merola il giorno dei festeggiamenti per la promozione in A2) 

 

Lorenzo Gioberdi

WWF (Il Derby)

1 Ottobre 2016

www.bolognain.info

bologna

Tags: , , , , , ,


Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna Su, ↑